* Stazione amatoriale Swl e di Radioascolto *

15 aprile 2013

DX Camp Borgio Verezzi 2013




 Sabato mattina sveglia alle 5:30 l’auto già carica di tutto il necessario, colazione veloce e via, direzione Longuelo quartiere della periferia di Bergamo dove Claudio (I2NDT), era pronto con borse, computer e accessori vari. Imboccata l’autostrada, la mattinata era piuttosto fresca, ma le montagne erano visibili e
stupende regalando un panorama mozzafiato, il cielo era limpido e si prospettava un fine settimana interessante sia dal punto di vista hobbystico che meteorologico. Tra chiacchiere, risate, commenti tecnici e non alle 9.00 raggiungiamo Pietra Ligure, e dopo aver parcheggiato e svuotato l’auto ci adoperiamo subito per installare una verticale da 10 m. con balun 9:1. Inizialmente posizionata sul tetto a terrazzo dell’albergo, ma dopo alcuni test si è optato per posizionarla in riva al mare. Purtroppo i due inverter dei pannelli solari posti sul tetto creavano un rumore di fondo che non scendeva sotto i -70 db dello spettro dell’Elad, mentre una volta posizionata ad una decina di metri dal mare ed applicato un paio di radiali a terra di contrappeso il risultato ottenuto è stato di -110 db, non eccezionale ma non male.
La sala a nostra disposizione era già arredata da computer, sdr, ricevitori analogici fissi e portatili, manuali, splitter, libri fogli vari e di appunti scritti a penna, perché un gruppetto formato da Brunero, Cavallo, Zucchetti, Ceccarelli (arrivato da Napoli), Fior e Lindner questi ultimi in compagnia delle mogli e della sig.ra Baragona, erano già operativi da Giovedì 11 Aprile. Verso le 11:00 sono arrivati anche Martini e signora in compagnia di Anglieri, mentre via treno ci ha raggiunti anche Pietro, un altro appassionato torinese.
Sistemati gli ultimi dettagli, cuffie sulle orecchie e scheduler sotto mano, un tuffo nelle onde elettromagnetiche a caccia di emittenti. Tutto ciò s’è protratto sino ad ora di pranzo, e dopo il caffè tutti in spiaggia, chi per passeggiare, e altri a chiacchierare, anche se, in quel momento un vento piuttosto robusto e freddo disturbava un pò la bella giornata. Purtroppo di li a poco la verticale di 12 m. montata da Martini non ha retto alle raffiche ed è collassata sulla spiaggia,  eravamo tutti in spiaggia col naso al cielo, speravamo di vedere il passaggio della Stazione Spaziale ISS ma sfortunatamente avendo una inclinazione di soli 22° restava troppo bassa per l’orizzonte disponibile e complice un cielo ancora troppo chiaro a ovest, siamo rimasti a bocca asciutta…  Peccato. Tornati alle nostre postazioni ci siamo rifatti con qualche ascolto interessante nelle bande tra i 40 e 60 m. Un po’ alla volta il sonno ha colpito ognuno di noi, i più imperterriti si sono prolungati sino a notte inoltrata, mentre qualcuno ha preferito coricarsi prima per essere attivo verso le 4:00 nell’intento di ascoltare qualche stazione interessante in Onda Media. La
Domenica si è fatto ancora qualche ascolto sino l’ora di pranzo, mentre il pomeriggio dopo aver smantellato, antenne e ricevitori, siamo stati tutti in spiaggia a goderci lo splendido sole e chiacchierando come sempre di ciò che circonda questo hobby. Non son mancate le proposte per costruzioni e sperimentazioni che speriamo di trovare al prossimo appuntamento.
fortunatamente senza rompersi e soprattutto senza aver colpito nessuno. Recuperato un porta ombrellone con base di cemento piuttosto pesante abbiamo ripristinato in pochi minuti il tutto e ripreso gli ascolti senza problemi. Prima di cena Brunero ha consegnato ad ognuno di noi un attestato di partecipazione che tutti abbiamo gradito ed applaudito, che andrà a far compagnia a quelli ottenuti in altri campi, e che a corredo dei bei momenti che si passano insieme in queste occasioni, rimane come ricordo storico dell’evento. Alle 20:15 (CET)
Come tutte le cose che iniziano c’è una fine. Il giro dei saluti, abbracci e strette di mano, ha concluso questo Campo di Ascolto 2013 di Pietra Ligure, ma come sempre rafforza di volta in volta l’amicizia che ci lega tutti quanti. Un ringraziamento doveroso ad Angelo Brunero, organizzatore e anima della manifestazione, che ci ha fatto vivere questo fine settimana all’insegna dell’amicizia e del RADIOASCOLTO, quello vero.




Vedi anche: